Il Canto
Il Canto

Canto

483 views
3 mins read

È nato tutto per gioco una sera a casa di un amico, il quale mi stava mostrando un amplificatore per basso, praticamente nuovo, al quale aveva collegato il suo basso per farmi sentire qualche jingle. La storia di quell’amplificatore, acquistato il giorno prima dello scioglimento del gruppo di questo mio amico, meritava un seguito. Così dissi al mio amico che se avesse voluto suonare ancora, avrei avuto le conoscenze per mettere su una band. Al che lui mi guardò e mi disse :”Ma si dai volentieri! A patto che tu faccia il cantante…”. In quel momento, non avendo mai preso lezioni di canto e non avendo idea di che cosa volesse dire cantare per 2 ore davanti a sconosciuti, mi feci prendere dall’entusiasmo e gli dissi OK!

Da li a poche settimane prese vita uno dei progetti più belli della mia vita. L’Aritmia Rock Band! Iniziai ad andare a scuola di canto, in principio da un insegnante locale e successivamente dal mitico Michele Luppi (non ti illudere non canto come lui…), però mi ha insegnato molto e quando riesco vado volentieri a sentirlo cantare. Poi a forza di fare concerti, ho perfezionato la tecnica e potevo fare ore e ore a cantare senza che la voce calasse di intensità. Ovviamente non sono un professionista, ma due concorsi di canto li ho vinti, quindi qualche soddisfazione me la sono presa.  A breve pubblicherò una decina di cover, pianoforte/chitarra e voce, che potrai trovare sui canali di distribuzione attuali (Spotify, Apple Music, YouTube ecc.), così magari mi dirai cosa ne pensi.

Ma torniamo all’Aritmia. Abbiamo fatto un sacco di serate e ci siamo divertiti molto. Il nostro repertorio era un mix di brani italiani e inglesi, facevamo di tutto, da Vasco Rossi ai Dream Theater, purtroppo qualche tonalità la dovevamo aggiustare, ma il più delle volte il risultato era più che orecchiabile. Sfortunatamente  con l’avanzare dell’età, chi per famiglia, chi per altri impegni, abbiamo dovuto chiudere i battenti.

Chiusa l’avventura con la rock band, ho fatto qualche uscita in duo chitarra e voce e attualmente c’è in progetto di ricominciare, magari aggiungendo il piano (se riesco). 

Al momento sto anche studiando il metodo di Seth Riggs, un maestro di canto statunitense (di seguito trovi il link del suo libro), super interessante, semplice da seguire e molto concentrato sull’espressione.